Ambienti di collaborazione, mobilità e interfacce touch

Ambienti di collaborazione, mobilità e interfacce touch
Bookmark and Share

Si è svolta al Pininfarina venerdi 30 novembre la presentazione del contest Innovation & Creativity 4 School.

Davanti ad una rappresentanza di studenti e docenti della scuola superiore, hanno introdotto i lavori i rappresentanti delle istituzioni: dopo il benvenuto del Preside Stefano Fava e la sua adesione al progetto, per la Regione Piemonte era presente la dottoressa Barbero che ha spiegato come l’iniaziva è in sintonia con il Piano Scuola Digitale cui la Regione sta lavorando. Ha aderito entusiasticamente all’iniziativa anche  Francesco Verzillo, dell’Ufficio Scolastico Regionale Piemonte.  Non potevano mancare al lancio i promotori dell’iniziativa: per CSP il presidente Giovanni Ferrero, per l’associazione Dschola il presidente Alfonso Lupo.

Il concorso ha come obiettivo quello di stimolare le scuole a  sviluppare idee e prodotti innovativi nei settori dell’Internet of Thing, della Convergenza Multimediale e dei Big Data. Per spiegare in modo concreto il concorso sono stati chiamati in causa i giovani ricercatori del CSP che hanno illustrato ai partecipanti all’evento gli asset tecnologici che sono stati messi a disposizione del concorso e a partire dai quali i ragazzi possono cimentarsi per sviluppare nuove idee, suggerire nuovi usi o anche solo per avere uno suggestione progettuale. Si tratta degli asset del catalogo “Innovation 4 Business”:  prototipi software o hardware, che comprendono piattaforme per la raccolta di dati attraverso sensori, sistemi innovativi per la videosorveglianza, applicazioni per la gestione delle crisi in situation room o per la tv del futuro.

Il pomeriggio si è concluso con una panoramica sulle regole del gioco, che sono state illustrate dal Direttore del Csp, Sergio Duretti. Non si  pensi però ad un concorso tradizionale ma più a un percorso quasi laboratoriale e di collaborazione Dopo l’iscrizione al concorso, che deve avvenire entro il 31 gennaio 2012, ci sarà la possibilità di lavorare alle idee progettuali con il supporto dei  ricercatori CSP. Si tratta dunque di un esperienza di contatto, incontro e scambio tra il mondo della scuola e il mondo della ricerca che sarà utile agli studenti per avvicinarsi in modo concreto, originale e costruttivo al mondo del lavoro, imparando molto su realtà che in genere sono forse troppo lontane dal mondo dell’educazione.

Trovate i dettagli per la partecipazione al concorso e il modulo di iscrizione sul sito dedicato al progetto. La scadenza ultima è il 30 aprile 2013. Nella valutazione delle idee o dei lavori presentate verranno tenuti in particolare considerazione i lavori che facciano riferimento a tematiche di sostenibilità e risparmio energetico e che siano trasferibili a applicabili in contesti diversi.

 

Lascia un commento